Il Nostro Istituto

istituto

Il nostro Istituto Comprensivo pone attenzione alla centralità dell'alunno, futuro cittadino del  mondo, come studente e come persona, per favorire un apprendimento attivo, critico ed efficace in relazione ai continui cambiamenti che avvengono nella società. La sua identità si esprime nella Mission, ossia nelle scelte che la scuola compie e nella Vision che dà un senso a tali scelte.

La Mission intende garantire il successo scolastico e il successo formativo di ogni allievo favorendo: 

 la maturazione e la crescita umana; lo sviluppo delle potenzialità e della personalità; le competenze sociali e culturali; la politica dell’inclusione al fine di garantire il successo scolastico a tutti gli alunni; l’alfabetizzazione all’uso delle nuove tecnologie multimediali; l’orientamento degli alunni e delle famiglie.

 La Vision del nostro Istituto si fonda sul concetto di: una scuola che coinvolge nella propria proposta educativa le famiglie, le associazioni e gli enti locali nella realizzazione di una realtà accogliente ed inclusiva; una scuola che dà l’opportunità ai propri insegnanti di sperimentare nuove metodologie didattiche; una scuola che orienta gli alunni verso scelte professionali consapevoli; una scuola che si pone come luogo privilegiato di incontro, di scambio culturale e di guida alla convivenza democratica, nel rispetto delle differenze, della provenienza e della cultura di riferimento. 

CURRICOLI DI SCUOLA

SCUOLA DELL'INFANZIA

La Scuola dell’Infanzia si compone di tre sezioni composte da bambini di età eterogenea ( 3-4-5 anni). All'inizio dell'anno scolastico si programmano in intersezione e in sezione percorsi di ACCOGLIENZA volti a favorire il positivo inserimento di ogni bambino/a, la conoscenza degli spazi e delle persone, il benessere di tutti gli alunni attraverso attività finalizzate , libere e strutturate. E' previsto un “Protocollo di Accoglienza “ per gli alunni nuovi immessi articolato attraverso un orario di frequenza graduale.  Nella progettazione didattico-educativa, come già indicato negli ORIENTAMENTI del ’91 e confermato dall’attuale normativa, si evidenzia l’importanza dello sviluppo AFFETTIVO-SOCIALE-INTELLETTIVO che rappresenta la “missione educativa specifica” della scuola dell’Infanzia per conseguirne alcune  finalità. Programmati ed intercalati in alcuni periodi dell'anno, si sviluppano i progetti di scuola e di Istituto. Nelle tre sezioni si attua una suddivisione dei bambini per gruppi di età, convenzionalmente utilizzata per le esperienze curricolari, per l'attuazione dei progetti. E’ presente una docente di religione cattolica con una attività specifica che si svolge una volta alla settimana in ogni sezione; è previsto un percorso alternativo per gli alunni che non si avvalgono di tale insegnamento, oppure l’uscita anticipata dalla scuola (in base alla scelta della famiglia).

SCUOLA PRIMARIA 

I curricoli fanno parte del Piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto. La scuola progetta i curricoli rispettando le finalità, i traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento posti dalle Indicazioni Nazionali. Il curricolo si articola attraverso le discipline, definendone: finalità, traguardi di sviluppo delle competenze, obiettivi di apprendimento, valutazione, certificazione delle competenze. Al curricolo disciplinare si aggiunge un piano di progettazione aggiuntiva, con modi e tempi di realizzazione diversi a seconda della tipologia dei progetti: a piccoli gruppi, per singole classi, per interclasse. La quantificazione delle ore dei vari progetti viene adeguata all’età degli alunni ed alle necessità delle singole classi. Ci sono progetti con l'intervento di esperti-formatori, finanziati con i fondi del Diritto allo Studio assegnati alla Scuola dall’Amministrazione Comunale e progettati dagli insegnanti. Tali interventi sono organizzati con un sistema di “classi – filtro” per consentire pari opportunità formative a tutti gli alunni della Scuola Primaria. Ci sono inoltre progetti con intervento di personale esperto a titolo gratuito, che contribuiscono ad un ulteriore arricchimento dell’offerta dell’Istituto (Protezione Civile, Legambiente, Polizia Urbana, Arma dei Carabinieri, Consorzio Acqua Potabile, Croce Bianca Milano, …). Sono presenti due docenti di religione cattolica, con una attività specifica che si svolge una volta alla settimana in ogni classe; è previsto un percorso alternativo per gli alunni che non si avvalgono di tale insegnamento.

SCUOLA SECONDARIA I GRADO

Successiva alla Scuola Primaria, la Scuola Secondaria di 1° grado accoglie gli studenti e le studentesse nel periodo di passaggio dalla fanciullezza all’adolescenza, ne prosegue l’orientamento educativo e costituisce, infine, grazie agli sviluppi metodologici e didattici conformi alla sua natura “secondaria”, la premessa indispensabile per l’ulteriore impegno dei ragazzi nel secondo ciclo di istruzione e di formazione. Al curricolo disciplinare si aggiunge un piano di progettazione aggiuntiva, con modi e tempi di realizzazione di tipo laboratoriale.
L’organizzazione dei laboratori, durante le ore di compresenza, prevede la suddivisione della classe in gruppi, che svolgono attività di: studio assistito, recupero/potenziamento/consolidamento disciplinare, produzioni artistico/creative/musicali, potenziamento delle capacità scientifico/tecnologico/informatiche (aula di scienze, aula informatica, atelier di robotica), corso propedeutico al latino, attività teatrale, attività di orientamento, in particolare per alunni di classe terza.  E’ presente una docente di religione cattolica con una attività specifica che si svolge una volta alla settimana in ogni classe; è previsto un percorso alternativo per gli alunni che non si avvalgono di tale insegnamento.